Tutti gli articoli di bertozzi

Prima tappa del Campionato Italiano PreGP

Il 21 aprile inizia al Misano World Circuit il Campionato Italiano PreGP. I giovani piloti tredicenni, tra cui spicca il campione emiliano Nicolò Bulega, vittorioso dello scorso titolo 125 e testimonial FFC, si danno battaglia e incendiano per primi la stagione motociclistica della Riviera di Rimini. Questo campionato, davvero freschissimo, mira a raffinare ed accrescere il talento dei futuri campioni di motociclismo, che in romagna non sono mai mancati. Ai piloti è consentito l’utilizzo dell’elettronica nelle proprie moto, in questo modo, sarà per loro possibile confrontarsi con l’acquisizione dati, proprio come nei grandi campionati di Moto3, Mot2 e MotoGP.

Il circuito Marco Simoncelli è oggi un’importante vetrina per i giovani piloti, e soprattutto un luogo di ritrovo per tutti gli appassionati di motori e un ‘opportunità per i cacciatori di talenti. È inoltre uno dei 18 Gran Premi del campionato di MotoGP, e ospiterà il GP di San Marino e Riviera di Rimini il prossimo 15 settembre. Ma i motori, ovviamente, sono già accesi…

Credits: la fotografia di copertina appartiene all’archivio fotografico dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini.

Dare fuoco alla vecchia

Uno degli appuntamenti folkloristici più celebri di Misano Adriatico è senz’altro la “sagra della vecchia”, meglio conosciuta come Segavecchia. Sono infatti decenni che si festeggia in primavera questa ricorrenza, incendiando un fantoccio gigante dalle somiglianze di un’anziana contadina. Il falò che ne si ottiene è davvero enorme, e illumina il centro della città per una serata contornata di bancarelle, giocolieri, musicsti e tantissimi micro eventi che incorniciano i viali di Misano Adriatico. La Sagra della Segavecchia una delle feste più antiche della cultura romagnola, e a raccontarcelo sono i nostri nonni con il loro incipit “quando ero piccolo…”. Il rito del dare fuoco al fantoccio è in realtà un auspicio propiziatorio per l’arrivo delle belle stagioni, del sole primaverile e del calore estivo. Inizialmente si auspicava un fortunato raccolto e tanta fortuna per tutte le attività agricole della zona, poi negli anni la speranza ha avvolto anche il settore turistico, e ancor oggi si incendia la vecchia come augurio per il bel tempo, tanta fortuna in tutte le attività commerciali e soprattutto per la buona salute. Bruciamo il vecchio per dare spazio al nuovo, più o meno, il senso è questo.

È davvero affascinante scambiare qualche chiacchiera con gli anziani del posto, marinai, contadini, gente che ha vissuto molti inverni e bruciato molte vecchie insomma, e farsi raccontare da loro altri significati della sagra, che assume valori e simbologie differenti in base alla bocca (e all’anima) che le racconta.

Dare fuoco alla vecchia 2013
L’edizione 2013 della Sagra della Segavecchia si svolge il 13 e 14 aprile, dal sabato pomeriggio sino alla domenica sera, nel centro di Misano Adriatico. Seguiranno concerti, balli, spettaccoli di artisti di strada e una impressionante sfilata di carri allegorici. E ovviamente non mancano gli stand gastronomici dove assaggiare tutte le specialità di una volta, quelle mai dimenticate dagli abitanti di questi luoghi, quelle tramandate da generazioni, più o meno lontane, più o meno indimenticabili. La “vecchia” come al solito verrà bruciata domenica sera, quando gli stomachi saranno stracolmi di piadina e porchetta.

Dove: Misano Adriatico – in centro
Quando: 13-14 aprile.

Passeggiare sul Ponte di Tiberio

L’antico ponte di Augusto Tiberio, a Rimini, risale all’epoca romana, negli anni di Augusto, ovviamente. I lavori di costruzione sono iniziati nel 14 d.C. e terminati nel 21 d.C. È una della costruzioni più popolari della città (appare infatti anche nello stemma riminese), e anche il punto da cui inizia la via Emilia, l’antica strada romana che in passato collegava in linea retta Rimini con Piacenza. Su Wikipedia si legge che è stato costruito in pietra d’Istria, proprio come l’Arco d’Augusto, si scopre inoltre delle iscrizioni latine sulle lastre di pietra della pavimentazione e terrificanti interpretazioni sataniche, ma nulla si racconta sull’importanza sociale che ha oggi questo antico ponte ancora in perfette condizioni.

“Dove ci vediamo?”
“Al bar vicino al ponte”
o magari “Al parco XXV Aprile”
“Da che parte”
“Vicino al ponte”.
Quello che in antichità era l’inizio delle attività commerciali romagnole, oggi è un luogo di incontro, un punto di riferimento, una bellissima immagine da cartolina, un posto in cui tutti, almeno una volta nella vita, si fanno scattare una fotografia. Se non fosse per il traffico riminese molti più giovani si soffermerebbero sul ponte per abbracciarsi, niente lucchetti però, e se non fosse per un’aura speciale che veglia in questa zona della città, anche il Ponte di Tiberio sarebbe crollato in epoca di guerra. È infatti l’unico ponte sul fiume Marecchia che ha resistito agli attacchi delle forze armate tedesche. Fa ben pensare che tutti quelli crollati erano cronologicamente molto più recenti, quasi a confermare che le cose di una volta sono le più resistenti… .

Consiglio: la prospettiva migliore da cui ammirare il Ponte di Tiberio di Rimini è sicuramente dalla sponda sul fiume del Parco XXV Aprile, come nella fotografia qui sotto.

Grazie a Gianni Triggiani per la foto di copertina.

Sting e Skunk Anansie live a Cattolica

Arrivano i primi nomi dei grandi artisti dell’estate musicale all’Arena della Regina di Cattolica. Nella bella stagione a solcare il palco romagnolo saranno l’ugola di Sting, lunedì 29 luglio, e l’energia degli Skunk Anansie, mercoledì 24 luglio.

Il precedente tour mondiale di Sting, che ha riscosso un successo incredibile sia dal pubblico che dalla critica, ha attraversato tutti e cinque i continenti, e lo stesso Back to Bass Tour si presenta come una delle tournee più grandi mai affrontate dall’artista inglese. Oltre alla data di Cattolica, il tour approderà anche a Verona l’8 luglio e a Roma il 9 luglio.

Gli Skunk Anansie ripropongono anche quest’anno la tracklist di Black Traffic farcita con tutti i grandi successi della band, portando la loro musica in tutta Europa nei mesi estivi. Oltre la tappa all’Arena della Regina di Cattolica, suonano live anche a Milano il 15 luglio, a Firenze il 16 luglio, a Cividale del Friuli (UD) il 21 luglio e a Pescara il 13 agosto.

Info biglietti:
Biglietti di Sting a Cattolica
Biglietti di Skunk Anansie a Cattolica

Primi indizi sul Misano World Weekend 2013

Il lavoro nei box non si ferma mai, anche in quelli comunali e delle organizzazioni turistiche. Misano Eventi è già all’opera per la realizzazione del celebre Misano World Weekend 2013, un evento di dimensioni epocali che coinvolge tutti gli amanti dei motori e delle due ruote, che si ripete ormai da anni includendo appuntamenti come il Dedikato e ovviamente la tappa del Motomondiale. Verranno coinvolti grandi nomi del mondo dello spettacolo e dello sport, per superare il successo delle edizioni passate. Ovviamente, trascorrere folli serate tra motori, passione e tanto ma tanto rumore è una delle 101 cose da fare, almeno una volta nella vita (due non guastano di certo…), a Rimini e dintorni.

Quando:  12-13-14 settembre 2013
Dove: Misano Adriatico
Info: Pagina Facebook Misano Eventi, Sito internet Misano Eventi, Dedikato.

Notte Rosa 2013, il manifesto.

Ci siamo, la bella stagione è alle porte e noi di 101 stiamo preparando una lunga lista di cose da fare a Rimini e dintorni almeno una volta nella vita. Anticipiamo i lettori con la nuova grafica per la Notte Rosa 2013, l’evento più frizzante dell’estate romagnola. Restate collegati per vivere le emozioni più belle tra costa ed entroterra, raccontati da chi le vive tutto l’anno.

Ricordiamo che chi volesse scrivere o segnalare esperienze o località speciali nella Provincia di Rimini può contattarci via email. Pubblicheremo anche le vostre foto con il vostro nome.

Credits: le fotografie appartengono all’archivio fotografico dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini.

La Storia del SIC, una galleria a Coriano.

Finalmente ci siamo: sabato 8 dicembre si inaugura a Coriano la galleria dedicata a Marco Simoncelli. Un vero e proprio museo all’interno del Palazzo della Cultura che prende il nome “La Storia del Sic”, fortemente voluto dagli abitanti del piccolo paese romagnolo e realizzato grazie al contributo della Famiglia Simoncelli, dell’Amministrazione Comunale e dei più cari amici di Marco. Aldo Drudi, designer di molti piloti del motomondiale – tra cui ovviamente Simoncelli, Valentino Rossi e tanti altri – si è occupato degli allestimenti di tutte le sale, diverse per tema, particolarità e cimeli: sono esposte le moto del campione di Coriano, i caschi, i trofei, le caratelle, tantissime fotografie inedite (donate dai grandi fotografi che seguono il motomondiale) e tante altre preziose sorprese che tengono vivo il ricordo e il contatto con l’indimenticabile numero 58.

L’inaugurazione è prevista per sabato mattina alle 11:30, e si attendono molti nomi noti sia tra i piloti che tra i giornalisti. Non mancheranno ovviamente Guido Meda e Paolo Beltramo che terranno viva l’informazione e la memoria di uno dei campioni più amati di sempre. È questa un’occasione per trovare in un contesto speciale il libro Il Nostro SIC.

Dove: a Coriano in Via Garibaldi 127.
Quando: sabato 8 dicembre.
Ora: 11:30.
Info: fondazione Marco SimoncelliSito di Marco Simoncelli – Pagina Facebook “La storia del Sic

Festa per Festa a Coriano

Questa sera a Coriano tornano i nostri amici di Karatella Race con l’evento “Festa per Festa”. I romagnoli organizzano un cenone con live music in piazza Don Minzoni. Sul palco si esibiranno le Rimmel, una scatenata band tutta al femminile. Con musica, cena tipica romagnola e fiumi di vino il divertimento è assicurato. La serata inizia alle 20:30, il concerto alle 22.30.
Quindi, questa sera, tutti a Coriano!

Ingresso cena + concerto € 18
Ingresso concerto + bibita media € 7
Menù cena:
– Penne all’arrabbiata
– Piada Salsiccia (cipolla per chi la gradisce)
– Patatine fritte, insalata
– fagioli.
– 2 bibite Medie (BIRRA / CocaCola).

POSTI LIMITATI: per info e prevendite contattare:
Ugolini Daniele (BIG) 349 5425175
Cattani Luigi 338 3758710
Baiocchi Daniele 347 8302450

101 cose da fare ad Halloween

Dolcetto o scherzetto?

In occasione della festa di Halloween tutti i migliori locali di Rimini e dintorni organizzano serate a tema piene di diavoletti e travestimenti. Ecco una lista di quello che accade nelle città più infiammate della Provincia:

A Riccione grande festa al Cocoricò con un party di 12 ore che vede alle console della Piramide, Titilla e Morphine, 11 dj tra i più scatenati in circolazione. Sempre a Riccione il Birrodromo August organizza Birroween 2012, in perfetto tema dolcetto o birretta? Anche Riccione Terme e Oltremare (dove i bimbi inferiori a 140 cm e mascherati entrano gratis) organizzano serate speciali all’insegna di stregonerie e riti magici.

A Rimini il parco tematico Italia in Miniatura si trasforma in una vera e propria festa delle streghe con folletti, vampiri e mostri nascosti nei luoghi più impensabili. All’Italia in Miniatura la festa dura sino al 4 novembre! Lo stesso tema invade anche Fiabilandia, con sfilate di costumi per bambini e fuochi d’artificio. La discoteca Club Classic organizza a sua volta una serata speciale per rendere omaggio alla festa più infernale dell’anno. Sempre a Rimini si rinnova la collaborazione tra Halloween, Velvet e Qualcosina Party, con un aperitivo che inizia in centro a Rimini alle 19.00 al Neon Caffè e si sposta alle 22.00 al Velvet, per una notte macabra con musica dal vivo e l’adrenalina del Qualcosina Party, uno degli eventi più amati in tutta la Romagna.

A Cattolica, i locali più rumorosi della città propongono musica dal vivo con le band della zona, tra questi spiccano Il Baretto con i Fur TV e il Deja Vu con i Last Killers. Anche il grande Acquario di Cattolica cambia veste e dimensione in occasione della notte di Halloween, proponendo un viaggio nel mondo sottomarino allestito con colori e addobbi stregati. L’Acquario prolunga la festa sino al giorno successivo.

Rockattolica 2012

Per tutto il week end si svolgerà a Cattolica la undicesima edizione del Rockattolica, il festival di musica live in cui si esibiscono numerose band locali. Anche questa edizione, come le precedenti, si svolgerà in 3 giornate: venerdì e sabato sera alle 21.00 e domenica pomeriggio alle 16.00. Nella giornata di domenica, in cui si esibiranno i guest Greyhound e la Visione Globale Band (che racchiude molti dei partecipanti ai corsi di Visione Globale della Musica tenuti proprio al Centro Giovani da Michele Luppi), verrà offerto un ricco buffet a tutto il pubblico.

Dove: a Cattolica in Via del Prete 119
Quando: venerdì e sabato sera ore 21, domenica pomeriggio ore 16:00.
Info: 328 6839114 – Daniela e 333 4772527 – Fabio
Pagina Facebook dell’evento Rockattolica.

 

Programma:
Venerdì: The Ironsides, Ipotenusa, No Band Carena, Peppermint Strong, Find ‘o’ Jack, Backdoor Honey.
Sabato: Hangover, Creeps, Metalmorphosis, Fab White, Compagni di Merende, Mange’s Dogs, Twin Pines Mall, Stoned.
Domenica: Greyhound, Visione Globale Band.